Una storia di passione, una storia di famiglia.

Roger fa il suo esordio nel mondo del cashmere nel 2001 ma la sua storia inizia molto prima, negli anni ’60, quando la madre del titolare Simone Dal Moro apre il suo primo laboratorio di maglieria.

Luciana Zanata, partita lavorando con una sola macchina da tessitura, conquista rapidamente la fiducia dei clienti, ampliando progressivamente l’attività, fino a raggiungere nel giro di poco tempo una ragguardevole capacità produttiva. Con il nome di Lussi Tricot, oltre a produrre per i più rinomati negozi d’Italia, il suo laboratorio diventa punto di riferimento per diversi stilisti affermati, primo fra tutti Mario Borsato.

La signora Luciana e i suoi collaboratori affinano ulteriormente la tecnica in funzione degli standard particolarmente elevati richiesti dall’alta moda, dimostrando grande abilità nell’interpretare il modello, nel trasformare il disegno in capo finito pronto per essere indossato.

Nel frattempo Simone cresce, guarda e impara. In laboratorio, accanto alla madre, fa esperienza, tanta, apprendendo ogni giorno qualcosa di nuovo sui procedimenti di lavorazione accurati, squisitamente artigianali, attraverso i quali prendono forma i capi in cashmere più belli.

Ad alimentare il suo desiderio di fare ed apprendere è una passione forte, totalizzante, che nel tempo porterà Simone Dal Moro a diventare titolare e direttore creativo di Roger, laboratorio-atelier cui fa capo il negozio, “vetrina” nel cuore del centro storico di Treviso, punto di riferimento per un pubblico esigente, amante della qualità, dello stile, dell’esclusività.

 

2015-08-roger-style-61